(di Goffredo da Cala Cremisi, con aggiornamenti del 502 Q.E. di Tarn Ceppolesto, dell’Accademia Reale di Anuril)

Acquafredda

Detto anche “Fiume Freddo”, nasce dai Monti di Azdan e si getta nel lago Teriador. Ha un corso abbastanza breve e, come è facile intuire, la sua acqua è particolarmente gelida.

Acqua Tagliente

Vedi “Talente”.

Annamegil

Nome elfico di “Lamaverde”.

Baia di Portoga

Immenso golfo a forma di arco, che va dai Tricorni fino ai Colli di Falad. Una corrente calda giunge da sud-ovest, contribuendo a rendere il clima mite e temperato lungo tutta la costa dell’insenatura e nell’immediato entroterra. Nella parte settentrionale, innanzi ai Tricorni, sono presenti tre isole: l’Isola delle Aquile, Tolros e l’Atollo del Cane. La Baia di Portoga è comunemente nota anche con il nome elfico Urlond (“porto caldo”).

Culla dei draghi

Nasce al centro dei Picchi di Khalan, come emissario del Lago di Sangue, per poi scomparire nel sottosuolo pressappoco all’altezza del vulcano Metzli. Il nome deriva dalla credenza secondo cui i draghi, al tempo dell’omonima guerra, si abbeverassero a questa sorgente. Secondo numerose teorie (mai comprovate) si tratterebbe dello stesso fiume che, molte leghe più a oriente, sgorga dai Picchi di Khalan, e che è noto con il nome di Fiume Morto. In elfico la Culla dei Draghi è chiamata Habanuin, che significa “fiume che scava sotto”.

Falgran

Ampio e tranquillo fiume che attraversa la Piana d’Argento, raccogliendo l’acqua dei numerosi ruscelli che rendono fertile la pianura. Nasce dai Monti Gular, a ovest del Pianorosso, e sfocia nel mare a sud con un ampio delta, in una zona particolarmente rigogliosa di vegetazione. E’ navigabile quasi fino alla sorgente, e nei punti di maggiore larghezza arriva a misurare una lega. Il nome ha origine quasi sicuramente dalla contrazione di “falce di grano”, che a sua volta deriva dalla forma arcuata del corso d’acqua, che attraversa i campi di grano in pianura.

Frangiselce

Piccolo fiume che nasce sul versante occidentale dei Monti Azdan, scorre poi a sud delle paludi di Nirmoth, prima di sfociare nel mare.

Fiume Freddo

Vedi “Acquafredda”.

Fluttuapetroso

Antico nome del fiume Petra.

Fluttuasabbioso

Antico nome del fiume Sabbio.

Grandi Zanne

E’ il lago più settentrionale dei due esistenti tra Portoga e i Monti Gular, ed è chiamato in questo modo a causa di uno strano effetto di rifrazione, per cui lo specchio dell’acqua (visto da sud, e solo in alcuni particolari periodi dell’anno) riflette i monti che appaiono simili a denti di un essere mostruoso, all’interno di una bocca formata dalle rive del lago.

Habanuin

Nome elfico della “Culla dei Draghi”.

Lamaverde

Questo breve corso d’acqua nasce sui Colli di Falad, e separa il Tabrethil dalla Foresta di Fylastyr. In elfico il fiume è chiamato Annamegil (“spada che dona”, probabilmente riconducibile al fatto che taglia in due i boschi elfici, abbeverandone le rigogliose terre).

Fiume Freddo

Vedi “Acquafredda”.

Fiume Morto

Sgorga dal sottosuolo con una corrente gelida e fortissima, sul lato orientale dei Picchi di Khalan, per gettarsi nel mare dopo un breve corso, ma non prima di aver formato un largo delta all’altezza di Beltalas. Numerose teorie (mai provate) sostengono che il Fiume Morto sia la parte finale della Culla del Drago (che scompare nel sottosuolo molte leghe più a occidente). A parziale conferma di questa affascinante ipotesi, alcuni abitanti di Beltalas affermano di aver visto (e in alcuni casi raccolto) dal fiume dei piccoli esseri a forma di minuscolo drago, soprattutto quando il fiume subisce delle piene particolarmente abbondanti.

OmbraNera

Nasce nel cuore dei Picchi di Khalan, e scende poi lungo il versante orientale della catena montuosa attraversando la Selva, per gettarsi nel mare dopo un corso abbastanza lungo. Deve il suo nome al colore delle pietre laviche del fondale, ma anche per l’oscura reputazione dei Picchi di Khalan.

Petra

Immissario ed emissario delle Piccole Zanne, è un fiume fondo e abbastanza breve, che sfocia nel mare all’altezza di Portoga. E’ navigabile fino al lago. Anticamente era chiamato Fluttuapetroso.

Piccole Zanne

Lago tra Portoga e i Monti Gular, chiamato in questo modo a causa di uno strano effetto di rifrazione, per cui il riflesso dei monti (visto da sud, e solo in alcuni periodi dell’anno) fa apparire lo specchio d’acqua simile ad una bocca con due file di denti acuminati. E’ a sud, rispetto al lago “gemello”, leggermente più ampio, denominato “Grandi Zanne”.

Sabbio

Immissario ed emissario delle Grandi Zanne, è un fiume largo e abbastanza breve, che sfocia nel mare a metà strada tra i Tricorni e Portoga. Non è navigabile, se non per le prime leghe a partire dalla foce. Anticamente era chiamato Fluttuasabbioso.

Sangue, Lago di

Piccolo lago del Pianorosso, dal tipico colore vermiglio a causa della notevole presenza di ferro, sia nell’acqua che nelle pietre del fondale.

Talente

Grande lago della Piana d’Argento, sulle cui rive è stata eretta l’immensa città di Anuril. Estremamente calmo e pressoché privo di correnti, il fondo digrada in maniera dolce e molto graduale. Il suo nome deriva probabilmente da “acqua tagliente”: un’antica leggenda vuole sia stato lo stesso Tharion a piantare la propria spada nel terreno, e a far sgorgare la fonte sotterranea che ha dato origine al lago (che infatti non ha immissari).

Teriador, Lago

Occupa la parte centrale dell’omonima regione. E’ alimentato dal fiume Freddo e da vita al grande fiume Teriath. L’origine del nome non è chiaro, anche se è possibile far risalire la seconda parte del nome alla contrazione delle parole iath (“cinta”) e dor (“terra”).

Teriath

Emissario del lago Teriador, sulle sue sponde è stata edificata una delle città più martoriate della storia di Mon, attualmente chiamata Minur (ma in precedenza conosciuta come Runa, e poi come Teriadost). Il nome del fiume è quasi certamente di origine elfica, e associa il prefisso ter- (il cui significato non è chiaro) alla parola iath (“cinta”), probabilmente perché gira intorno alla città (costruita su un antico accampamento elfico?), come se fosse una sorta di muro difensivo.

Urlond

Vedi “Baia di Portoga”.

Written by totoro19473