Il decalogo

I – L’Isola di Mon è una “comunità virtuale” nella quale si pratica un gioco di ruolo basato su ambientazione fantasy e collocato in un’isola immaginaria, Mon, e precisamente nella regione del Teriador, con capitale Minur.

II – Il tipo di gioco esercitato a Mon si ispira ai fantasy classici tuttavia non fa riferimento a nessuno dei giochi presenti in commercio (o su altre comunità virtuali) e segue delle regole proprie.

III – L’Isola di Mon non è un MUD propriamente detto, e le dinamiche di gioco non si sviluppano come conseguenza meccanica di azioni/reazioni automatiche. Le sue caratteristiche di comunità virtuale fanno sì che a Mon si crei e si incoraggi lo sviluppo di interazioni tra giocatori nelle varie locazioni dell’isola (le chat), come avverrebbe al tavolo di gioco di un GdR di tipo classico, con la guida di un Master e libertà di interpretazione da parte degli utenti.

IV – L’Isola di Mon, pur non essendo un MUD, è un’ambientazione “full GdR”, cioè un luogo in cui si agisce come se ci si trovasse davvero in un mondo di tipo fantasy-medievale. Bisogna quindi evitare di introdurre nelle conversazioni che si sviluppano nelle chat elementi attinenti alla vita reale. Per le conversazioni private si può utilizzare il sistema di messaggeria interno (la “PostaMon”) e per le discussioni pubbliche il Forum.

V – La libertà di interpretazione degli utenti, benché incoraggiata, tuttavia non è assoluta e viene limitata fondamentalmente dalle regole dell’educazione e del rispetto degli altri, soprattutto in considerazione del fatto che molti utenti possono essere minorenni. In tutte le chat di Mon viene pertanto ESPLICITAMENTE VIETATO:
a) il turpiloquio e/o l’uso di terminologia o frasi offensive nei riguardi delle persone (NON i personaggi) che partecipano al gioco;
b) minacce e atteggiamenti aggressivi nei confronti delle persone (NON i personaggi) che partecipano al gioco;
c) l’esibizione di marcati atteggiamenti amorosi o affettuosi estranei allo svolgimento del gioco di ruolo;
d) la pratica del sesso virtuale e/o l’uso di frasi troppo esplicite riguardanti la sfera sessuale;
e) il riferimento a religioni e/o a orientamenti politici reali ed estranei al gioco.
f) Servirsi dei mezzi messi a disposizione dell’isola per regolare dei conti, offendere, fare cattivo gioco verso persone, con le quali si hanno problemi ESTERNI al gioco. In quanto i problemi ESTERNI non devono invadere il gioco.
g) Giochi virtuali di potere invadano la sfera privata, in questo caso vale il concetto inverso: problemi INTERNI non devono sfociare in problemi REALI. In poche parole Mon è un GIOCO!
Ancora più grave è coinvolgere, direttamente o indirettamente, diffondendo false voci e sospetti infondati, altre persone/pg dell’isola o la redazione stessa in questi problemi.
h) Ricordiamo inoltre che argomenti ot (off topic) prolungati non giovano al gioco e sono da ritenere punibili, soprattutto se nocivi al gioco altrui, o con contenuti poco consoni, offensivi e/o votati ad una sterile polemica.

Per assicurarsi che nelle chat non si verifichino trasgressioni alle norme elencate sopra verrà effettuato un controllo periodico dei log del sito. Tali norme, qualora applicabili, devono venire osservate anche per il Forum ed ogni altro canale connesso al gioco e gestito dalla Redazione dell’Isola di Mon. Coloro che verranno sorpresi a compiere una delle azioni suddette saranno immediatamente sospesi dalla frequentazione della comunità virtuale, il loro personaggio sarà “messo in quarantena” per un periodo da stabilirsi anche in base alla gravità della violazione, e se riammessi saranno sottoposti a controllo speciale. Se la violazione verrà ripetuta il personaggio sarà cancellato dal database di Mon e l’utente espulso dalla comunità virtuale. Di questi provvedimenti verrà data notizia nel Forum di Mon.

VI – E’ inoltre vietato registrare più di un account per utente. Per ogni account è permesso creare fino a due personaggi. Coloro che verranno scoperti in possesso di altri account, creati in un momento successivo a quello principale, saranno puniti con la cancellazione dal database dei nuovi account e di tutti i personaggi registrati con essi. Se l’irregolarità si verificasse una seconda volta, oltre alla cancellazione dei doppi si procederà alla definitiva eliminazione dell’account principale.

VII – Ogni giocatore è responsabile del proprio PG. Pertanto è vietato utilizzare i PG di altre persone e far utilizzare il proprio ad altri. Si precisa che le infrazioni commesse da un PG mosso da altre persone ricadranno ugualmente sul vero proprietario, quindi la propria password va custodita con cura e non rivelata ad alcuno.

VIII – La comunità virtuale di Mon è retta dalla Redazione di Mon, che costituisce l’organo di governo e controllo dell’ambientazione dove si svolge il gioco. La Redazione dell’Isola di Mon è diversa dalle autorità patriarcali del Gioco. La prima lavora nel mondo reale e interagisce con gli utenti del sito, i giocatori, organizzando e sviluppando il progetto dall’esterno delle vicende di gioco: in pratica, essa si occupa di assicurare il funzionamento tecnico del sito e delle varie chat, di mantenere il database dei personaggi, di assistere i giocatori negli eventuali problemi tecnici, di coordinare il sistema generale di gioco, di esercitare il controllo sul rispetto delle norme esposte in questo regolamento. Le varie autorità patriarcali, invece, operano all’interno del GdR dell’isola e i suoi membri sono PNG gestiti dai master.

IX – La Redazione di Mon è l’unico organo autorizzato a modificare il sistema di gioco, e/o a approvare la modifica dei sistemi eventualmente già in uso, anche se è incoraggiato e apprezzato il consiglio e l’opinione in materia dei Master e dei principali gruppi di utenti.

X – La Redazione di Mon è l’unico organo autorizzato a modificare il presente Regolamento, a giudicare le infrazioni fatte alle norme in esso contenute e ad assegnare le punizioni previste per le varie trasgressioni. Il suo giudizio in materia è insindacabile.

La Redazione di Mon