Umani

umana umano

Gli Umani sono la personificazione del multiforme universo: nessun’altra razza o specie mortale può riassumere così bene i vertici opposti dell’esistere, passando dai più beceri abissi alle altezze sublimi dell’esistenza, dalla corruzione del Male, al sacrificio in nome di un bene comune.
Gli Umani nascono per passare come veloci meteore in un mondo pericoloso e madido di misteri, un mondo di mostri, entità immortali e magia. Molti di loro svaniscono nei brevi giorni concessi lasciando tracce fugaci, altri lasciano luci che perdurano più degli Elfi. Gli Umani presentano una grande variazione fisica all’interno del loro gruppo, una varietà che è superiore a quella delle altre razze, tuttavia sono profondamente omogenei; ciò che forse più li caratterizza è un impulso interiore che spinge alcuni di loro a bruciare quelle tappe che le altre razze passano in molti anni di lento tirocinio. Questo elemento e l’alto tasso riproduttivo, hanno fatto si che questa razza diventasse la più comune del pianeta.
Come è stato scritto:
“filii di filii ille dimore abandonarunt et se ipsi spargerunt in omne lande” (Genomicron, I, 10).
La longevità negli Umani è molto variabile: in alcune aree geografiche non supera i 50 anni, in territori più “civilizzati” può arrivare (o talora superare) al secolo; tutto questo è condizionato dalla disponibilità di cibo e di altre risorse naturali, dalla densità dei mostri, dal numero dei chierici e dallo sviluppo delle scienze accademiche e arcane. In generale gli uomini comuni, nella federazione di Minur, vivono in media 70 anni, le donne 74.

Età minima consigliata: 16 anni
Stats minime consigliate: Nessuna limitazione