Lo scudiero finito nella strana Locanda

Forum Le Stanze di Narin Lo scudiero finito nella strana Locanda

Questo argomento contiene 14 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  SimoneZambo 11 mesi, 1 settimana fa.

  • Autore
    Articoli
  • #3680

    SimoneZambo
    Partecipante

    Il ragazzo si riprende dal suo stupore udendo qualcuno che lo saluta <Buonasera a voi> si mette una mano sul capo e con una faccia imbarazza chiede <Sapete dirmi buon…ehm…uomo, dove sono finito?>

  • #3681

    Kydoimos
    Partecipante
    1. Osserva lo straniero dal bancone, seduto a metà cosi da poterlo studiare per pochi attimi prima di farsi ironico. <Siete nel quartiere mezzelfico, giovanotto. Questa è la locanda dell’Astro Calante e lui è Pat. È un vecchio brontolone ma non nega a nessuno buon vino e cibo caldo.> indica il taverniere che gli spinge la birra sul bancone. <E voi siete nuovo in città.> no, non è una domanda.

    "...lascia che si rivolga all'anfitrione, dal cuore così nobile e cortese da accogliere degli stranieri come randagi in strada e assicurarsi che abbiano di che nutrirsi."

    Cit Celebrian

  • #3683

    SimoneZambo
    Partecipante

    <Mi ero abituato agli elfi, ma da quanto capisco dalle vostre parole, adesso esistono anche i mezzi elfi? Sta città continua a stupirmi.> scruta con perizia il mezzelfo poi rivolto verso l oste dice <oste, mi faccia assaggiare allora il buon vino che decanta il mio nuovo amico per favore…ovviamente 2 bicchieri, uno per me e uno per lui> e indica il mezzelfo. Poi si avvicina verso il bancone e dice< Nuove? Beh dipende cosa intendete voi con nuovo, è ormai una luna che sono in questa città. Neanche voi vi ho mai visto qui, siete di passaggio? O cosa fate qui a Minur?> prende uno sgabello e lo porta vicino al mezzelfo <posso?

  • #3685

    Kydoimos
    Partecipante

    <Non esistono elfi ne mezzosangue da dove venite?> chiede curioso, prima di annuire. <Ebbene elfi ed umani a volte si incontrano, in modi più o meno consenzienti…> si stringe nelle spalle. <…e ne usciamo noi.> Accenna un sorrisetto poi. <Vi assicuro che Minur vi offrirà molte e più strane sorprese di queste, vedrete.> un cenno per Pat poi, perché prenda il vino buono. <Oh no, sta a me offrire.> e direttamente posa qualche moneta presa dalla scarsella. <Capisco, sono qui da qualche luna ormai. Sono stato via poche settimana perché mi hanno richiamato ad Anuril ma ormai questa è la mia casa. E per ora mi limito ad aiutare nella ricostruzione del quartiere. Poi chi lo sa. Voi di cosa vi occupate invece?> e alla richiesta di permesso muove la mano ad indicare lo sgabello accanto a quello su cui è appollaiato lui. <Vi prego.>

    "...lascia che si rivolga all'anfitrione, dal cuore così nobile e cortese da accogliere degli stranieri come randagi in strada e assicurarsi che abbiano di che nutrirsi."

    Cit Celebrian

  • #3686

    SimoneZambo
    Partecipante

    <grazie> e si siede  e inizia a sorseggiare il vino che gli è stato portato dall’oste <Dovete sapere che ho vissuto la maggior parte della mia vita in una casa nel bosco con solo mio padre e come potete immaginare li non c’erano molte persone > sorride <molto buono questo vino, complimenti. Oste un altro giro offerto da me questa volta> e tira fuori un po di monete dalle tasche <Anuril? Dov’è e che servizio svolgete li se mi è permesso chiedere?> poi con sguardo fiero dice < Io invece sono da poco entrato nell ordine di Tharion e da alcuni giorni nominato scudiero sotto la guida di Lord Runner. Per caso lo conoscete?>

  • #3687

    Kydoimos
    Partecipante

    A sua volta si serve il vino, annusandolo prima nel caso il buon Pat abbia deciso di guadagnare qualche moneta in più servendo vino di qualità minore. <Immagino, dev’essere stata una vita molto solitaria.> annuisce, ma invece di un secondo bicchiere lascia che l’oste rabbocchi solo. <Anuril? A molti giorni di viaggio, più o meno in quella direzione.> alza il braccio ad indicare. <È una città enorme, molto bella, davvero piena di gente. Ho servito per la gendarmeria li, ero un Capitano. I miei genitori sono ancora li.> spiega con calma, facendosi poi sorpreso. <Davvero? I miei complimenti giovanotto. Certo che conosco Messer Runner. Sono stato tentato anch’io dal noviziato a suo tempo, poi mi si è svelata una strada differente per servire Tharion.>

    "...lascia che si rivolga all'anfitrione, dal cuore così nobile e cortese da accogliere degli stranieri come randagi in strada e assicurarsi che abbiano di che nutrirsi."

    Cit Celebrian

  • #3694

    SimoneZambo
    Partecipante

    La sua faccia si illumina ed esegue un saluto militare col braccio < Eravate gendarme? E adesso non lo siete più? Io conosco alcuni gendarmi qui a Minur e sono tutte persone splendide, perchè non continuate a farlo anche qui?> poi alle sue parole, il ragazzo freme di eccitazione < Ah si? Conoscete il mio maestro? Ma che bella notizia e grazie per i complimenti, ma sono solo uno scudiero che ha trovato la sua via in Tharion, non c’è nulla di speciale in me>  sorseggia ancora un po di vino finendo il precedente bicchiere <Comunque mi dicevate che avete trovato una via differente per servire Tharion? Posso sapere quale? Sono curioso perchè so che il nostro signore traccia una strada per ogni uno di noi. Sta a noi poi decidere se seguirla> Prende l’altro boccale appena portato e assaggia il vino <Oste! Non sarò un esperto di vino, ma questo non mi sembra quello che ci ha appena servito un momento fa> dice ridendo.

  • #3699

    Kydoimos
    Partecipante

    Ride al gesto dello scudiero, rispondendo al saluto con un gesto reso morbido da centinaia di ripetizioni. <Riposo soldato. Non c’è motivo di farmi il saluto.> e annuisce. <Anch’io conosco diversi qui, ed arruolarmi di nuovo in gendarmeria…> sospira. <Dovete sapere che il Quartiere ed i mezzelfi hanno dei trascorsi con questa città. Ci sono stati problemi, molto tempo fa. Se ce ne fossero di nuovo con chi dovrei schierarmi, con la famiglia o con l’arme?> chiede al giovane con l’aria di chi non si aspetta davvero una risposta. Sorride però. <C’è molto di speciale. La via del cavaliere è dura e sofferta, non è una scelta semplice.> torna a sorseggiare e si stringe nelle spalle. <Ebbene, la gendarmeria. Non sempre legge e giustizia corrispondono, ma ogni uno fa del suo meglio.> torna a ridere, con l’oste che prende a brontolare sulla qualità del suo vino.

    "...lascia che si rivolga all'anfitrione, dal cuore così nobile e cortese da accogliere degli stranieri come randagi in strada e assicurarsi che abbiano di che nutrirsi."

    Cit Celebrian

  • #3700

    SimoneZambo
    Partecipante

    <vi sorprenderà, ma vi posso capire. È una questione che mi ha toccato molto da vicino. Comunque la scelta giusta è sempre quella che porta alla giustizia e non agli interessi personali. Sta a voi trovare la strada che porta alla giustizia che come avete detto voi non sempre corrisponde alle legge > sorride e beve ancora un po di vino <non mi avete comunque risposto alla domanda più interessante, come servite Tharion adesso?> la faccia assume un espressione curiosa

  • #3703

    Kydoimos
    Partecipante

    Annuisce pensoso. <Mh…la scelta tra ciò che è giusto e ciò che vorremmo prima o poi tocca a tutti temo.> torna a bere un goccio e poi si fa sorridente. <Siete molto saggio nonostante la vostra giovane età. Messer Runner è un insegnante migliore di quanto credessi, o voi siete un ottimo studente.> commenta divertito, prima di farsi perplesso. <Nella Guardia di Anuril, come vi dicevo. Anche quello è un modo di seguire la via del Giusto. Oggi invece, qui a Minur, non ho un ruolo del genere ma nel mio piccolo, ogni giorno faccio del mio meglio.> scrolla le spalle, sfilando un involto di pelle dalla scarsella. Sfilandone una pipa non rifinita che inizia a caricare. <Allora, giovanotto. Come lo vedete un terzo giro?>

    "...lascia che si rivolga all'anfitrione, dal cuore così nobile e cortese da accogliere degli stranieri come randagi in strada e assicurarsi che abbiano di che nutrirsi."

    Cit Celebrian

  • #3704

    SimoneZambo
    Partecipante

    finisce il secondo bicchiere e dice <La vedo come una tentazione, ma anche come una perdita di lucidità e questo andrebbe contro il mio codice e quindi mi tocca rifiutare, grazie lo stesso…in ogni caso non dite a Runner che sono così diligente, si potrebbe montare la testa ahahah> fa una risata fragorosa <Comunque ho capito che servivate nella Guardia di Anuril, ma adesso, se non ho capito male, avete intenzione di restare qua o ho capito male? Non pensate che sarebbe uno spreco per un uomo della vostra caratura star qui a fare piccole azioni quando ne potreste fare di ben più grandi ed importanti? Perchè non rivalutate la strada di servire Tharion facendo parte dei cavalieri?> il volto del giovane scudiero si fa serio e si mette a fissare negli occhi il  mezzelfo

  • #3705

    Kydoimos
    Partecipante

    <Molto bene.> sorride al rifiuto del giovane, un po’ come se lo stesse valutando, prima di ridacchiare a sua volta. <Prometto che mi conterró nel tessere le vostre lodi.> replica, accendendo la pipa pulita e caricata. Si fa decisamente più serio alla proposta dello scudiero, prendendosi qualche secondo per pensare e sbuffare una nuvola di fumo. <Anche voi mi tentate, ma non sarebbe una scelta facile per me, per motivi che vi annoierei tentando di spiegarli. Primo fra tutti la mia visione della Via è molto diversa da quella di Messer Runner. Per ora è una strada impraticabile. Ma ci penserò, se può farvi piacere.>

    "...lascia che si rivolga all'anfitrione, dal cuore così nobile e cortese da accogliere degli stranieri come randagi in strada e assicurarsi che abbiano di che nutrirsi."

    Cit Celebrian

  • #3706

    SimoneZambo
    Partecipante

    Il volto del ragazzo rimane serio, ma compiaciuto <vi avrei sconsigliato io stesso di rinunciare se la vostra risposta fosse stato immediatamente un si > tossisce a colpa del fumo <questa è un altra diavoleria che conosco da poco, ma non mi piace molto> riferendosi alla pipa <in ogni caso, discuterei volentieri con voi di teologia della Via, ma non penso di essere ancora indicato  d altronde non sono altro che un semplice scudiero, ma di una cosa sono convinto, la Via non è  una sola e ognuno deve trovare la propria per servire Tharion>

  • #3708

    Kydoimos
    Partecipante

    Si fa sorpreso per un istante alla risposta del giovane, e poi torna a sorridere, con un cenno di approvazione. <Avete decisamente ragione guovanotto.> sbuffa altro fumo, verso la sala cosi da non farne arrivare troppo al ragazzo. <Mh e fate bene, neanch’io apprezzavo la foglia da ragazzo, questi sono vizi che si sviluppano più in la.> mormora con la pipa tra i denti. <Ah ma neanch’io sono cosi indicato per discutere di teologia. Suppongo siano solo i nostri personali rapporti con il Giusto, di cui possiamo discutere.> scola l’ultima goccia del vino, posando il boccale e facendo per alzarsi, non senza un assenso. <Assolutamente. Ora però vi saluto giovanotto, domattina sveglia all’alba. È stato un piacere fare due chiacchiere con voi.>

    "...lascia che si rivolga all'anfitrione, dal cuore così nobile e cortese da accogliere degli stranieri come randagi in strada e assicurarsi che abbiano di che nutrirsi."

    Cit Celebrian

  • #3709

    SimoneZambo
    Partecipante

    La faccia del ragazzo è pensierosa e tra se e se riflette <Il giusto? Che bello che sarebbe conoscerlo e agire sempre nel suo verso, ma ahimè non è così chiaro cose lo è e cosa non lo è> poi sembra riprendersi dai suoi pensieri e dice <Urco come vola il tempo, sarà già notte fonda! E meglio che torni anch io in caserma che devo finire due lavoretti e domani sveglia all alba per il solito allenamento mattutino. Beh, che dire, il piacere è mio di avervi conosciuto. Spero che Tharion vi porti consiglio su quanto ci siamo detti e soprattutto spero di ricontrarvi. Buona serata> esegue un veloce saluto militare in segno di rispetto, che sembra quasi un saluto in amicizia e se ne va.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.