Proposta mestieri

Forum Proposte/Bug/Problemi di Gioco Proposta mestieri

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  saybeth 1 anno, 5 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #2719

    saybeth
    Partecipante

    Ho una idea che mi frullava già da tempo e che con il nuovo ruolo sicuramente avrebbe pure un senso.  Scrivo qui per capire la fattibilità, ovviamente nei tempi consentiti (avrebbe bisogno di un apporto anche tecnico perciò sarà nella lista TO DO dopo tutte le altre!).

    Sarebbe interessante creare dei mestieri disponibili per tutti i giocatori. Minur è una cittadina di stampo medievale e sulla base di questo esisterebbero delle botteghe e non solo il sarto, il gioielliere, fabbro ecc. Per esempio il cartaio (lavorazione della filigrana e creatore delle pergamene),  chi costruisce strumenti per  cuocere i cibi,  chi lavora i metalli (non solo armaiolo), lo stalliere ecc.

    Al momento della scelta della classe, si potrebbe accedere anche ad un menù a tendina dove sono a disposizione questi mestieri, magari non tutti disponibili a seconda della razza (per esempio non ce lo vedo un nano a fare il sarto!) e offrire loro una sorta di spazio in città, tipo una locazione comune come il mercato. In ogni bottega non metterei delle merci vendibili in automatico e quindi in solitario(come quelle già esistenti) ma solo oggetti vendibili DIETRO GIOCATA/E tra bottegaio e cliente. Questo ovviamente richiederebbe la creazione, da parte della redazione, di oggetti personalizzati alla fine di tali interazioni (che comunque necessiterebbero di varie giocate per esempio richiesta – preventivo – produzione- vendita vera e propria). Si creerebbe più gioco di un semplice click.

    Il bottegaio potrebbe ricevere dei soldi mediante queste vendite private o anche con la modalità del tasto LAVORA (lo stesso meccanismo della caccia, raccolta, miniera) e funzionerebbe anch’esso in base alla percentuale. Ecco quindi un altro intervento tecnico che non so se si può fare. Oppure avere un piccolo fisso come se fosse lo stipendio (come so che funziona per la Gendarmeria) da integrare con le vendite. Se avesse un garzone (quindi altro pg)potrebbe poi a sua volta pagarlo.

    Questo quindi assicurerebbe diverse cose:

    • più gioco per via delle varie interazioni cliente/bottegaio garzone/bottegaio
    • più varietà per raccogliere i soldi: non tutte le persone,nel medioevo, erano adatte ad andare a caccia o in miniera o a raccogliere piante in qualsiasi stagione. Quindi una coerenza anche con la realtà, seppur fantasy.
    • più economia anche per chi è nuovo o chi ha un pg che non è in una gilda, corporazione o altro ruolo. Girerebbero più monete per tutti (anche per noi Mercanti, poichè la Federazione potrebbe comunque avere i suoi interessi,specializzarsi in merci diverse,ecc)
    • avere meno PNG dando alla redazione semmai solo l’onere di creare gli eventuali oggetti creati in bottega dopo le giocate necessarie.

    Per adesso mi vengono in mente questi aspetti ma mi piacerebbe sentire l’opinione di tutti, redazione e giocatori. Se non mi sono spiegata bene chiedete pure!

  • #2723

    Shonte
    Amministratore del forum

    Ottima idea Valeria! Per la parte economica abbiamo una serie di implementazioni che saranno introdotte in modo progressivo, che porteranno verso qualcosa di simile. Il primo step sarà introdurre dei lavori giornalieri casuali, inerenti all’ambientazione, che richiedano certi prerequisiti. Questa implementazione, dopo aver finalmente pubblicato una parte delle nuove magie, ha la priorità. Appena avremo una base solida, dopo i primi test con il corpo master, vi coinvolgeremo tutti per suggerimenti su come estenderla.

  • #2724

    saybeth
    Partecipante

    ottimo. sono curiosa di provarle!

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.